giovedì 14 agosto 2008

Il mio biscourne ... senza buco, e un pò di hardanger

Titolo ironico... volevo dire che non tutte le ciambelle escono col buco e in questo caso è la seconda volta che provo a fare un biscourne ma mi esce sbilenco. Ve lo mostro... anche se bruttarello credo che comunque ci attaccherò un nastrino e ne farò un portachiavi per casa mia. Il biscourne l'ho ricamato ad hardanger, usando i punti passati descritti su una rivista "Diana" che ho trovato in edicola.
Mostro i due lati. Etamine bianca e mulinè DMC 798, ma quanto mi piace!

invece di usare il classico bottoncino, su un lato ho messo una perlina indiana intonata al filo e sull'altro lato ho scelto una rosellina chiara. Mi piace tanto questa variante, e mi ha fatto passare il malumore per aver fatto le cuciture storte al biscourne.

Non so dove sbaglio, qui si vede proprio, la differenza eppure mi sono messa a misurarlo con il righello il punto scritto per essere sicura di non sbagliare, e onestamente so che ho passato i punti una alla volta con la cucitura, perchè altrimenti si vedrebbe arricciato... dove sbaglio???

Dato che c'ero ho fatto anche una prova con il ricamo hardanger, eseguendo punti passati con il filo perlè sfumato, che ha una gradazione molto più tenue rispetto alle matassine di variegato che a volte ha dei contrasti netti che non gradisco molto.

foto leggermente in ombra, scusate.



foto di insieme...

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Il biscornu è molto fine così fatto...mi piace molto!!
Ciao
Cory

Sonia ha detto...

gRAZIE Cory... un pò sbilenco però (ho cercato di fotografare a mio favore eheheh) ma ne sto preparando un altro cercando di fare più attenzione. ciao!

Silvia ha detto...

che carino questo biscornu, complimenti!
e tanti auguri per il tuo compleanno (scusa il ritardo, ma ero in vacanza...)!!!!!
a presto, vieni a trovarmi quando vuoi
Silvia

PuntoCroce ha detto...

Ciao Sonia, sono passata per ringraziarti di cuore per le parole di conforto che mi hai lasciato... sei stata veramente tanto cara...
un forte abbraccio, ciao
maria rosa

Viola ha detto...

Bello,ma non mi do' pace x il fatto che ti rimanga sbilengo e l'unica cosa che mi viene in mente è il fatto che tu misuri con il righello i lati......io conto i fili e per fare la filza prendo 2 fili;se i punti non sono uguali su tutti i lati ecco che ti viene sbilenco. La prox volta prova così,poi mi dirai!
Un abbraccio
Viola

Sonia ha detto...

grazie a tutte...
viola penso di aver scoperto l'arcano... cioè riguarda la stoffa comunque sia bisogna pensare che anche se regolare la trama e l'ordito sono leggermente diverse e anche contanto gli stessi punti si fa fatica, quando si uniscono i due pezzi bisogna assicurarsi di metterli con lo stesso verso di trama o di ordito... te ne accorgi perchè se fai le crocette da una parte o dall'altra non sono uguali ma magari una è più allungata e l'altra più allargata...